GREEN-ENERGY-POINT

Come è nato green-energy-point

Cosa è green-energy-point?

========================

Come è nato green-energy-point

Il progetto “green-energy-point” è nato tra esperti del settore dell‘edilizia e altre persone di diversi ambiti con lo scopo di presentare le proprie aziende ed i progetti sostenibili dalle stesse già realizzati o in fase di realizzazione.

Nella fase iniziale sono state coinvolte anche delle scuole in quanto gli alunni di oggi sono giovani che un domani vivranno all’interno dei sistemi creati oggi, nel bene o nel male.

L’interazione tra le aziende e gli altri soggetti coinvolti, la condivisione delle esperienze e, soprattutto, delle proprie aspettative ha portato alla definizione di un obiettivo comune a tutti, ovvero quello della “sostenibilità”, e di come è possibile portare avanti le proprie attività produttive o di fornitura di beni e servizi in modo sostenibile o, più semplicemente, come affrontare la vita quotidiana “comportandosi in maniera sostenibile”.

È emerso, quindi, il desiderio da parte di qualcuno di poter presentare i progetti sostenibili realizzati e le aziende che li hanno messi in atto.

Altri, invece, hanno manifestato l’interesse di poter costituire un sistema di garanzie reciproche in riferimento alla sostenibilità dei prodotti e servizi proposti, in modo tale da creare un legame tra produttore e consumatore (gastronomia, commercio...), all’interno del quale è il consumatore stesso che, dichiarando di essere “partner di quello specifico prodotto/servizio/progetto, certifica che quanto fornito dal produttore è veramente sostenibile.

Il produttore, a sua volta, può fare lo stesso verso il proprio cliente/consumatore certificando la sostenibilità del prodotto e/o servizio reso dal cliente attraverso una dichiarazione di “partnership”.

Per esempio, un contadino garantisce che i suoi prodotti sono sostenibili e questo viene certificato da un albergo che, presentandosi come partner del progetto del contadino, può dichiarare così che utilizza solo prodotti sostenibili.

 Così è nato il sistema “Partner”, con il quale due o più soggetti devono confermare di essere “Partner” l’uno dell’altro, altrimenti nessuno dei due viene presentato come “Partner”.

 La creazione di una “partnership” è possibile solo in riferimento ai progetti e non direttamente alle singole aziende.

In questo modo un‘azienda può differenziarsi e presentare diversi progetti-partner, fornendo al visitatore le informazioni necessarie a fargli capire facilmente chi sono i “Partner” e quale progetto hanno realizzato.

 Se un'azienda, per qualsisi motivo, non crea e presenta un proprio progetto può, comunque, attraverso il network, partecipare in “partnership” ad un progetto realizzato da altre aziende che ritiene interessante ed attinente alla propria azienda.

Cosi è nato il network Green-energy-point.

Green-energy-point non vende prodotti, non realizza progetti, mette però a disposizione il network a tutte le aziende interessate a farsi conoscere ed a diffondere le proprie attività sostenibili.

 Per limitare l‘accesso alle aziende veramente sostenibili è stato creato un “catalogo dei criteri”, ovvero un sistema a punti finalizzato a determinare la vera sostenibilità delle aziende e dei loro progetti.

Catalogo dei criteri:

Per poter appartenere al network è necessario raggiungere un punteggio minimo di 100 punti.

L’obiettivo, però, non è quello di raggiungere un buon punteggio superiore a 100 ma di migliorarsi di anno in anno.

ritorno

==============

Cosa è green-energy-point?

Green-energy-point è un network per aziende “sostenibili“, una vetrina per quelle aziende che vogliano far conoscere la sostenibilità dei loro progetti, presentando certificazioni o descrizioni.

Nonostante il nome faccia riferimento all’energia verde (green), il tipo di aziende, gli ambiti di intervento e i progetti sono molto vari e non interessano solo il mondo dell’energia o degli impianti ma, coinvolgono settori molto vari.

Quello che green-energy-point vuole diffondere è un concetto di “sostenibilità” intesa nel suo significato più ampio, ovvero che comprende non solo l’energia in senso stretto ma anche altri materiali e oggetti che consumiamo tutti i giorni e il modo di fare queste cose/oggetti, di produrle, di trasportarle e di consumarle.

Esistono già altri portali che presentano aziende e collegamenti in rete tramite un network ma Green-energy-point è diverso.

A differenza degli altri portali Green-energy-point offre:

  • la comunicazione tra le varie aziende registrate che promuovono un "progetto sostenibile";
  • le aziende promuovono i loro progetti come partner l’una dell’altra in „partnership“ confermando il loro legame;

inoltre

  • i siti aziendali hanno una maggiore visibilità;
  • un ampio bacino di utenti "finali", come altre aziende, scuole, pubblica amministrazione o privati.

Grazie al nostro portale alle aziende registrate è offerta esclusiavamente la possibilità di presentare:

  • la propria azienda;
  • i propri progetti sostenibili;
  • i propri certificati, awards o altre categorie sostenibili.

I progetti sostenibili vengono presentati in tutto il loro sviluppo, dalla nascita (p.e. in agricoltura, materia prima come legno, ferro..), alla realizzazione del progetto o prodotto finale fino alle eventuali fasi di riciclaggio, recupero, riutilizzo o altro.

Infine il controllo.

  • Green-energy-point registra solo le aziende con progetti sostenibili verificati grazie alla documentazione presentata;
  • Conferma di entrambe o più aziende in partnership dopo la registrazione di un progetto;
  • Aziende, che documentano il falso possono essere bloccate, e in caso di conferma, eliminate dal sito.

ritorno